COLORI e MANTELLI

DEL MAINE COON

 

 

La prima cosa che ci colpisce quando vediamo un gatto è la sua espressione, il suo colore e le sue sfumature.

Il mio colore preferito è sicuramente il black silver, seguito dal black smoke. Anni addietro il silver e lo smoke erano poco considerati, ma ultimamente è stato rivalutato da un gran numero di allevatori e non.  Credo che quando si parla di maine coon il primo colore che viene in mente è il brown tabby, cioè la versione tigrata del gatto nero,  ma in realtà il maine coon può essere di quasi tutti i colori (ad eccezione del chocolate, cinnamon, lilac, fawn e dei disegni pointed).

  

COLORI DEL MAINE COON - BLU SMOKE E BLACK SILVER
Argento Vivo Brianna (black silver) e Breitling (blu smoke)

Dunque abbiamo maine coon neri, rossi, tigrati e solidi, uno più bello dell’altro.

I due colori principali, nero e rosso, esistono anche in versione cosiddetta diluita. La diluizione è un aspetto del mantello in cui il colore originario è meno intenso, cioè anziché nero o rosso diventa rispettivamente blu (grigio per intenderci) e crema.

 

colori dei maine coon - solido
Pillowtalks Kho i Noor - 3 anni - blu con bianco

Discorso a parte lo fanno le bellissime gatte definite tortoiseshell (propriamente guscio di tartaruga), o semplicemente,tortie. In queste gatte (il colore tortie è solo per le femmine, con qualche rara eccezione maschile di solito sterile), le zone di colore rosso e nero sono distribuite e mescolate tra loro in maniera assolutamente casuale, sia solide che tigrate (definite torbie  mettendo insieme le parole tortie e tabby). Se poi la gatta tortie presenta una ampia parte del mantello di colore bianco, allora si parla di gatta calico.

 

Argento Vivo Ellaria Sand - 20 giorni - tortie smoke con bianco
Argento Vivo Ellaria Sand - 20 giorni - tortie smoke con bianco

Il mantello del gatto si divide in colori solidi uniformi (non agouti) o mantelli con un disegno determinato dalla presenza di pelo agouti o a bande). 

differenza pelo agouti e non agouti
differenza pelo agouti e non agouti

Nel Maine coon la tigratura o tabby può essere di diversi tipi a seconda del disegno che forma e precisamente:

pattern mantelli gatti maine coon - tigrature
pattern mantelli gatti maine coon - tigrature

Tabby Blotched (o Classic): E’ il mantello più appariscente e spettacolare per il disegno a farfalla le cui ali superiori e inferiori sono nettamente disegnate sui fianchi e sulle spalle; sul dorso dalla nuca fino alla base della coda sono presenti tre grosse linee, una centrale e le altre due, ben evidenti e separate, parallele alla prima. Sulla fronte è presente una M e le zampe e la coda sono inanellate.

 

Tabby Mackerel (o tigrè), è il termine usato per indicare il mantello tigrato con le linee verticali non interrotte e letteralmente significa sgombro (tipo di pesce); il mantello presenta una linea nera, diritta e non interrotta, dalla nuca fino alla base della coda. Sui fianchi, sulle spalle e sulle cosce sono ben disegnate strisce sottili, continue e parallele. Zampe, coda e collo sono ben inanellate. Sulla fronte è presente una M.

 

Tabby Spotted:  su tutto il corpo devono essere presenti tante piccole macchie, rotonde o ovali, ben separate le une dalle altre e regolarmente distribuite. Può essere presente una sottile linea nera, diritta e non interrotta, dalla nuca fino alla base della coda; sulla fronte è presente una M , il collo è ornato da due righe non interrotte mentre le zampe e la coda sono inanellate. Sull’addome (dal collo fino al ventre) sono presenti tanti piccoli pois.

 

Ticked Tabby: ogni pelo presenta bande di colore diverso regolarmente alternate con la radice color albicocca e la punta sempre nera mentre mantiene la tigratura sulle zampe e sul viso.

 

 

A volte però non è così semplice definire in colore di un cucciolo, ecco quindi cosa distingue un gatto tabby da un gatto solido, qualora la tigratura risultasse mascherata geneticamente:

 

Naso: gatti solidi è a tinta unita, nei tabby è bordato del colore di base del mantello.

Mento: nei gatti tabby il colore del mento è più chiaro.

Occhi: il tabby porta gli occhialini (o mascherina), infatti mostra un alone chiaro attorno all’occhio.

Orecchie: i solidi hanno le orecchie di colore uniforme, i tabby hanno l’impronta del pollice” più chiara sul padiglione esterno, il contorno bianco e i ciuffetti di pelo dentro l'orecchio sono bianchi.

 

E anche così, con tutte queste indicazioni, ancora alcune colorazioni sono più difficili di altre da definire e creano non pochi problemi in esposizione.

 

I gatti poi possono avere varie quantità di bianco nei loro mantelli. Nello specifico si definiscono:

 

- con bianco, se si tratta solo di piccole macchie come la classica medaglietta sul petto, o fiamma in mezzo agli occhi o con un’estensione sotto il 25%,;

- Van se le macchie però sono di meno e con una chiazza sulla testa e la punta della coda,

- arlecchino se ci sono su un corpo tutto bianco 5 o 6 macchie di colore completamente circondate di bianco

- bicolore, con un estensione  25 -50% della superficie del mantello;

 high-white. se l’estensione va dal 50 al 75%

 

Un discorso a parte lo meritano i gatti completamente bianchi, che non sono un'evoluzione del mantello a chiazze bianche, ma il cui colore è originato da un diverso corredo genetico. Non hanno lo stesso " bianco" degli altri gatti "con bianco" ma un colore che copre altri colori. Infatti quando si riproducono lo fanno trasmettendo i colori "coperti" dal bianco, si scopre di quale colore è "sotto" un gatto bianco solo facendolo riprodurre. In questi gatti, che non sono mai tigrati, sono spesso presenti sordità mono/bilaterale e occhi impari (di colore diverso fra loro).

 

E poi c’è il colore che è la mia passione, il colore che ha ispirato il nome del mio allevamento: il Silver.

Nei gatti Silver la base del pelo è sbiancata, dando origine a un colore che sembra argentato, che diventa più evidente se si apre il pelo. L'effetto è diverso da gatto a gatto, anche a seconda del grado di silver e dal contrasto con il resto del pelo. Il silver può essere presente con qualsiasi altro colore di base.

 

 Se il gatto è solido è più chiara solo la base del pelo, fino a circa 1/3, e si definisce smoke. Quando la zona sbiancata raggiunge i 2/3 del pelo, e l'effetto è di un colore argento candido e viene definito shaded.. Il Shell o cincillà, invece, quando il pelo sbiancato raggiunge i 7/8 della lunghezza del pelo, non è ammesso nei maine coon.

Argento Vivo Amalia - black smoke
Argento Vivo Amalia - black smoke